Rilevazione Istat degli enti non profit

L’Istat ha dato il via al censimento permanente del mondo non profit. La rilevazione coinvolgerà 40.000 enti del Terzo Settore (un centinaio in provincia di Rovigo) e sarà ripetuta ogni due anni.

Sono interessate Organizzazioni di volontariato, Organizzazioni non governative, associazioni culturali, sportive e ricreative, cooperative sociali, fondazioni, enti ecclesiastici e sindacati, oltre a istituzioni di studio e ricerca, di formazione, mutualistiche e sanitarie.

La rilevazione campionaria 2016 sarà condotta fino al 10 marzo 2017 e raccoglierà informazioni indispensabili a cogliere gli aspetti peculiari e la dinamicità del settore non profit italiano. Si tratta, di fatto, del primo Censimento permanente delle istituzioni non profit, che supera la logica dei censimenti decennali, mirando a raccogliere informazioni almeno ogni due anni.

Le organizzazioni selezionate hanno ricevuto o riceveranno nei prossimi giorni una comunicazione dall’Istat tramite posta raccomandata o posta elettronica certificata. La compilazione è obbligatoria, pena una sanzione amministrativa. Le informazioni richieste sono riferite all’anno 2015. Il questionario deve essere compilato on line sul sito della rilevazione (https://indata.istat.it/censnp).

In caso di necessità è possibile richiedere la versione cartacea del questionario presso gli uffici dell’Istat (censimenti.veneto@istat.it).

E’ possibile compilare il questionario on line anche in momenti diversi e modificare i dati inseriti fino all’invio definitivo. Sul sito dedicato sono inoltre disponibili una Guida alla compilazione, contenuti multimediali e una sezione dedicata alle domande più frequenti.

Il questionario non è particolarmente complesso, ma richiede dai 20 ai 40 minuti per l’inserimento dei dati, in quanto composto da una quarantina di domande. Una parte è sulla struttura organizzativa, volontari ed eventuale personale retribuito, risorse economiche e attività svolte. Per rispondere è necessario avere a disposizione il libro soci e il bilancio.

La rete dei Centri di Servizio per il Volontariato fornirà informazioni e assistenza per la compilazione del questionario.